ALLENAMENTO ADDOMINALI BASSI | ALLENAMENTO BRACCIA | ALLENAMENTO GAMBE | ESERCIZI PER LE COSCE | ESERCIZI PER LA SCHIENA | ESERCIZI PER I FIANCHI | LA DEFINIZIONE MUSCOLARE | ALLENAMENTO DELLA FORZA NELLA CORSA | INTEGRATORI ALIMENTARI | ESERCIZI PER I MUSCOLI TRICIPITI BRACHIALI | ESERCIZI DI STRETCHING MUSCOLARE | AUMENTO DELLA MASSA MUSCOLARE | PERSONAL TRAINER | ALLENAMENTO IN PALESTRA | SCHEDE DI ALLENAMENTO IN PALESTRA | TRAZIONI ALLA SBARRA | PIEGAMENTI SULLE BRACCIA | PANCA PIANA | ADDOMINALI | BICIPITI | COSCE | GLUTEI | SPALLE | PETTORALI | DORSALI | BODY BUILDING | LA FORZA MUSCOLARE | MASSA MUSCOLARE | TABELLA DI POTENZIAMENTO MUSCOLARE | AUMENTO MUSCOLARE | LA RIPETIZIONE MASSIMALE | IPERTROFIA MUSCOLARE | TABELLE DI ALLENAMENTO IN PALESTRA | I MIGLIORI ESERCIZI PER L'ALLENAMENTO DEI MUSCOLI ADDOMINALI | I MIGLIORI ESERCIZI PER I MUSCOLI BICIPITI | I MIGLIORI ESERCIZI PER I MUSCOLI DELTOIDI | I MIGLIORI ESERCIZI PER IL MUSCOLO TRAPEZIO | I MIGLIORI ESERCIZI PER I MUSCOLI DORSALI

Analisi biomeccanica della pedalata

L'analisi dei muscoli che intervengono nella pedalata rileva che le contrazioni sono prevalentemente concentriche. L'attività dei flessori plantari durante la prima fase (fino a 90°) è invece chiaramente eccentrica. Il fatto che sussista una variabilità piuttosto ampia, oltre che a diversità di tecniche di rilevamento, è dovuta anche all'attivazione di muscoli differenti, variando la frequenza di pedalate.
La pedalata può essere di punta o di piatto; ciò è determinato dalla diversità interindividuale associata alla posizione della caviglia durante la pedalata.
Più la caviglia sarà in grado di avvicinarsi alla scioltezza e all' agilità del polso, più il movimento di pedalata sarà fluido ed efficiente; a tal proposito risultano indispensabili opportuni esercizi ginnici, mirati a migliorare il la flessibilità della caviglia.
La maggior parte della potenza applicata dal ciclista, viene scaricata sui pedali tra i 60° e i 120°.
È stato constatato che una frequenza di pedalata più elevata è anche più economica. Il corridore che durante una gara utilizza rapporti maggiori rispetto agli altri e diminuisce quindi la frequenza di pedalata, riduce anche le sue capacita fisiche, a causa di una maggiore sensazione di affaticamento che lo assale. Normalmente un ciclista professionista che deve coprire lunghe distanze mantiene un numero di pedalate al minuto che oscilla tra 90 e 100. in pista, invece, la frequenza è più alta: tra 120 e 150 pedalate al minuto).


forma e fitness
Link sponsorizzati:

SPORT, TEST E PREPARAZIONE ATLETICA
PREPARAZIONE ATLETICA
ATLETICA LEGGERA
ALLENAMENTO SPORTIVO
ALLENAMENTO CALCIO
CALCIO A 5
ALLENAMENTO CICLISMO
ALLENAMENTO PALLAVOLO
PALLAMANO
ALLENAMENTO CORSA
ALLENAMENTO NUOTO
ALLENAMENTO RUGBY
ALLENAMENTO SPORTIVO
TEST
SPORT VARI
STORIA DELLO SPORT
EDUCAZIONE FISICA E MOTORIA
EDUCAZIONE FISICA
SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE
Link sponsorizzati:

Parametri dell'allenamento di potenziamento
Ripetizioni possibili a paritàdi carico
Metodologia di allenamento della forza a stazioni
Sistemi per allenare la forza in palestra
Metodi di allenamento della forza mediante l'utilizzo della metodologia a circuito
Come impostare un programma di allenamento
La periodizzazione e le tabelle di allenamento
ARTICOLI CICLISMO
Link sponsorizzati:

Storia del ciclismo
Categorie e specialità nel ciclismo
La bicicletta da corsa
Integrazione e riposo
Cosa mangiare prima dell'allenamento o della gara
Principi di allenamento nel ciclismo
Biomeccanica della pedalata
Tests ciclismo
Test per il ciclismo
Test Conconi
Allenamento ciclismo
Esercizi di potenziamento muscolare in palestra per il ciclismo
Periodizzazione allenamento
Traumatologia ciclismo
Hidrobyke
Intensità di allenamento
Produzione di acido lattico durante lo sforzo
Il massaggio sportivo
Calcolo del livello di intensità di esercizio

Privacy Policy | Contact Us | Bibliografia sito